imagealt

Saluto del Dirigente scolastico Gabriele Bolcato

Discorso di Insediamento
Del Dirigente Scolastico
Prof. Gabriele Bolcato
presso I.I. S. Lunardi di Brescia
12 settembre 2022

 

L’inizio di ogni anno scolastico è sempre un evento importante e significativo nella vita di una comunità, perché la scuola, con la famiglia, rappresenta il compendio formativo dell’esistenza umana: educazione, studio, crescita e formazione della coscienza civica e sociale dei nostri ragazzi, che saranno i cittadini di domani.

Desidero rivolgere il mio saluto agli alunni, alle loro famiglie, ai docenti, al Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, al personale ATA, all’intera comunità scolastica e a tutti gli interlocutori che collaborano con la scuola per contribuire al suo funzionamento e alla crescita educativa degli alunni.

Immagino la curiosità dinanzi ad un nuovo capo di istituto. Oggi, giorno della ripresa delle attività didattiche, desidero inviarvi un sincero augurio.

Agli alunni auguro un anno scolastico stimolante e ricco di successi e che conservino la gioia e l’entusiasmo che li caratterizza nell’affrontare ogni nuova avventura. Un invito particolare ai genitori, affinché si lascino guidare da uno spirito di corresponsabilità rispetto al comune obiettivo dell’educazione e della formazione dei loro figli.

Il mio impegno sarà quello di lavorare per una scuola innovativa, inclusiva, tecnologicamente avanzata, attenta ai bisogni di tutti e di ciascuno, riferimento per giovani e adulti della nostra città.

Mi sento di garantire l'impegno per un lavoro puntuale e costante e la disponibilità all'ascolto, al fine di creare un ambiente accogliente, inclusivo e confortevole, perché la scuola è comunità di tutti e per tutti, luogo di crescita intellettuale e personale, ambiente di apprendimento di idee, valori e competenze da sfruttare nel contesto di vita per renderlo migliore.

Auguro a tutti di operare con entusiasmo e passione per il miglioramento dell’offerta formativa, creando un clima sereno di fattiva sinergia. Tutte le componenti della comunità scolastica, secondo il proprio ruolo e in base alle proprie competenze, sono chiamate a contribuire attivamente per realizzare lo scopo principale della nostra istituzione: il successo formativo e il benessere degli alunni che a noi sono affidati.

Non è facile delineare ora i percorsi che verranno intrapresi nei prossimi anni; di una cosa però sono certo: tutti saremo artefici, protagonisti e destinatari del cambiamento e possiamo avere l’ambizione di poter dire “Io c’ero…al Lunardi

Questi sono gli aspetti più significativi che caratterizzeranno i prossimi anni di Dirigenza:

  • Intendo valorizzare la professionalità di tutti quei docenti che hanno acquisito delle competenze specifiche, idonee al miglioramento della vita scolastica: credo, infatti, nell’importanza di investire su chi è pronto ad assumersi responsabilità per il benessere collettivo. Questo è un principio che si insegna in questa scuola e nelle nostre classi: il valore della meritocrazia.
  • Desidero promuovere una struttura organizzativa e didattica che abbia veramente le caratteristiche di un Istituto Superiore di alta professionalità, in grado di preparare gli studenti ad affrontare con maturità e consapevolezza il mondo del lavoro o a intraprendere con serietà un percorso universitario.
  • Favorire la comunicazione sarà per me di estrema importanza: a tal proposito verranno creati canali diretti di dialogo tra il Dirigente e i docenti e tra il Dirigente, gli alunni e i loro genitori. A chiacchiericci o lamentele infondate non sarà prestato ascolto, mentre verranno apprezzati pragmatismo e positività. Verrà sempre data priorità a problematiche relative all’ambito della salute.
  • Nel caso in cui dovessero insorgere conflitti o controversie, assumerò il ruolo di mediatore e darò voce a entrambe le parti, mantenendo, tuttavia, la determinazione e l’autorità che certe situazioni necessitano.
  • L’attenzione alla persona, in particolare la tutela dei più deboli, è per me fondamentale. Sarà mia cura incoraggiare il corpo docenti a predisporre progetti specifici per gli studenti e studentesse con bisogni educativi speciali in modo da valorizzare la loro unicità. La loro presenza è un valore aggiunto per la nostra istituzione scolastica e per l’intera società.

La scuola ha come interlocutori diretti le istituzioni locali. Insieme ci impegneremo per rispondere, ove possibile, ai bisogni delle famiglie. Saremo combattivi e sempre pronti a lottare per la tutela dei diritti e la difesa della legalità.

Auspico la collaborazione e la partecipazione dei portatori di interessi del territorio bresciano alle attività formative proposte dalla Scuola, al fine di accompagnare insieme i nostri studenti verso il futuro in ambito universitario o lavorativo. In particolare ricordo, a titolo esemplificativo, i rappresentanti di tutte le istituzioni private e pubbliche, quali Università di Brescia, Camera di Commercio di Brescia, Comune di Brescia, Ospedali pubblici e privati, presenti sul territorio bresciano; le associazioni di categoria tra cui Associazione Industriali Bresciani, Associazione Artigiani, Unione Agricoltori e Federazione Autotrasportatori; i professionisti quali Notai, Avvocati e Commercialisti.

Il sentiero della scuola è sempre stato in salita ed è proprio per raggiungere “nuove altezze” che ora il nostro obiettivo è che le asticelle siano alte, ma al tempo stesso raggiungibili da tutti.

Il mio saluto si rivolge infine al personale di segreteria, al DSGA e ai collaboratori scolastici che contribuiranno ad agevolare il percorso di questa complessa macchina.

Saluto il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, Dott.ssa Celada, il direttore dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, Dottor Bonelli, il personale amministrativo, i collaboratori scolastici, il Presidente e gli altri membri del Consiglio d’Istituto.

A tutti voi indistintamente, giunga pertanto l’augurio di un buon anno scolastico, che sono certo porterà a ognuno grandi soddisfazioni.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
       Prof. Gabriele Bolcato

 

Allegati
Scarica il saluto in pdf

Pubblicata il 10-09-2022